Il mio sguardo in Oriente – Un viaggio in Giappone

Era una metà che come idea mi aveva sempre affascinato… Un viaggio in Giappone

Il paese del Sol Levante, mi era stato descritto come un mondo totalmente diverso dal nostro, più frenetico, più tecnologico, più moderno, ma anche più stressante e con delle grandi contraddizioni in se…

Alla fine, dopo varie titubanze, rinvii, e pensieri, a fine agosto mi è capitata l’opportunità di andarci e l’ho presa al volo!

Come si può descrivere il Giappone in parole? E’ molto molto difficile, bisogna parlare di grattacieli altissimi tappezzati di insegne pubblicitarie luminose, di templi immersi nel verde del bosco, della disponibilità di un popolo, dei sorrisi, della calma dei monaci, dell’atmosfera che si respira camminando dentro costruzioni con mille anni di storia, ma anche di gente iperstressata, che lavora tanto, troppo, al limite delle capacità umane, tanto da addormentarsi sulla metro quasi appoggiandosi sulla tua spalla mentre gli sei seduto accanto…

Un paese dove nel quartiere con l’incrocio più attraversato del mondo (Shibuya) ti ritrovi ad ammirare un piccolissimo tempio quasi schiacciato da due immensi grattacieli.

La meraviglia che ti ispira la sfavillante e frenetica Tokyo, la “calma” del tempio Kinkankujin di Kyoto, la vita notturna di Osaka…Forse devo ancora raccogliere bene le idee, ma intanto questo prima articolo era per condividere un pezzetto dei miei pensieri…

LDP10536 LDP10595 LDP17996 LDP18200 LDP18355 LDP18657 LDP19842

Lascia un commento

*